Un coro non nasce per caso...

…noi abbiamo cominciato in sordina verso la fine del 1965- altri tempi, altro mondo, altro modo di essere giovani- ma poi la data effettiva ed ufficiale di inizio dell’ attività è stata fissata nella primavera del 1966.
Tante riunioni, infinite prove, sacrifici, ma era bello stare insieme, avvertire l’affiatamento, i miglioramenti, esultare per qualche successo, ed era utile, anche se triste, provare le prime delusioni.
Il tempo che passa intanto modifica le situazioni- il lavoro- la famiglia- le preoccupazioni-le responsabilità, ma cementa anche le amicizie grazie all’esperienza e alla condivisione dei momenti, belli o brutti, tutti importanti.

.....Un coro non continua per caso....

...noi siamo ancora qua: tanti hanno lasciato ma altrettanti si sono avvicinati, e alcuni sono anche venuti di ritorno; per qualcuno la voce comincia a non essere più quella, e anche il fiato, ma lo spirito è sempre vivo. Ci sono i ricordi, tanta nostalgia, e il tempo ci riserva ancora qualche soddisfazione.
Per questo vogliamo continuare, per non perdere questi momenti, per vivere quelle emozioni, per proporle ancora agli altri.

In quest’opera abbiamo voluto rappresentare uno spaccato di tutto il nostro repertorio, dal Natale alla Quaresima, al canto tradizionale e di montagna..
Ma è con l’ultima sezione che abbiamo voluto caratterizzare questo disco, infatti, quest’ultima è interamente dedicata ai canti e alle armonizzazioni del Maestro Marco Crestani, al quale va tutta la nostra gratitudine e il nostro affetto per aver consigliato il coro nei primi anni della sua vita e per avererci arricchiti di numerose e splendide composizioni che hanno sempre caratterizzato il nostro repertorio.